angelonovarino.com logo

Dog Photography


Fotografare cani appartiene a un genere fotografico?
Non lo saprei dire...
Sicuramente è una situazione in cui il fotografo ha a che fare con un inconsueto "punto di vista", ma andiamo con ordine.
A mio parere nella Dog Photography un po' di tecnica non guasta e considero quelle che seguono le regole auree da osservare:
a) fotografiamo i nostri amici dal basso verso l'alto o sulla stessa linea, abbassandoci o coricandoci al suolo se necessario;
b) impostiamo la nostra fotocamera con un tempo di scatto sufficientemente rapido, infatti i cani spesso si muovono rapidamente e sono imprevedibili nei comportamenti;
c) usiamo tendenzialmente lenti grandangolari che, a fronte di un soggetto in primo piano, grazie a un diaframma relativamente chiuso, valorizzano anche lo sfondo e restituiscono immagini ambientate e contestualizzate: in questo modo gli scatti possono assumere il sapore dei canoni tipici della Street Photography;
d) il punto di messa a fuoco su cui concentrare principalmente l'attenzione è la linea degli occhi.

In generale consideriamo che i cani, al pari dell'uomo, assumono atteggiamenti ed esprimono stati d'animo differenti a seconda delle situazioni. Il fotografo ha l'opportunità di congelare, attraverso lo scatto, la loro "umanità".
Mi sono avvicinato alla Dog Photography, insieme a Piero Boda - Collaborazione Fotografica, quando i coordinatori del "Rifugio Cascine Rossi" - Casale M.to (AL) ci hanno regalato l'opportunità di collaborare alla realizzazione dei loro ormai tradizionali calendari dedicati a questi affascinanti animali.

Ecco alcune realizzazioni
Amici - Cani e Gatti

- - -

date: 14-03-2016 21:21

Share
Link
https://www.angelonovarino.com/dog_photography-d5948
CLOSE
loading